lunedì 2 novembre 2015

Studio Nicotra Pomezia (ATTENZIONE! LEGGETE!): esperienza traumatica e dispendiosa

A beneficio della comunità riporto la mia pessima esperienza con lo Studio Nicotra di Pomezia.
Mi sono recato presso lo studio dopo aver individuato in internet un immobile all’asta. Di seguito quanto riferitomi dal titolare al momento del colloquio:

  •  Probabilità di aggiudicarsi l’immobile: 98%!

  •  Parcella: simile a quella di un’agenzia immobiliare, cioè il 3-4% del costo dell’immobile.
  • Costi complessivi da sostenere: circa 15.000 euro (su un costo iniziale dell’immobile di euro 143.000).
Mi viene chiesto di versare quanto prima una cifra di euro 3050 per far fronte alle “spese vive” e firmo successivamente il contratto (senza erroneamente leggerne i dettagli), in cui è scritto che lo studio Nicotra parteciperà a mio nome alla suddetta asta.


Ecco cosa è accaduto nei giorni a seguire.

  • L'asta non si tiene più; chiedo mi venga restituito l’importo, considerato che la premessa del contratto, cioè la partecipazione all’asta, è decaduta.  Lo studio Nicotra risponde "Lei ora non può tornare indietro così" e aggiunge "noi non possiamo sapere se un'asta non si farà più, perché succede una volta ogni morte di Papa"
.
  • Mi vengono addebitati 1000 euro di spese per 10 giorni di lavoro (ma io ne conto solo 5! dal lunedì al venerdì, giorno dell'annullamento dell'asta).
  • Leggendo con attenzione il contratto, scopro che la parcella non è del 3-4%, ma di ben 13.000 euro + Iva (ovvero l’11%, il TRIPLO di quanto inizialmente preventivato)!
  • Per i 1000 euro spesi mi è pervenuta una fattura con voci non chiare, del tipo "Consulenza e ricerca di mercato dell'immobile", MA L’IMMOBILE NON È STATO INDIVIDUATO DAL SOTTOSCRITTO?!
Il Dott. Nicotra, ad oggi, DOPO UN MESE, IGNORA  I NUMEROSI SOLLECITI DI DOCUMENTARE IL LAVORO SVOLTO.


Il mio consiglio è di rivolgersi a professionisti più attenti ai bisogni del cliente, con cui la semplice comunicazione non diventi snervante e improduttiva come da me riscontrato con lo Studio Nicotra.

4 commenti:

smilla ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
smilla ha detto...

chiedi un certificato penale di nicotra, scoprirai quello che già sai a spese tue

Gianluca Palamara ha detto...

buonasera. io ho preso appuntamento per una casa all'asta..meglio disdire?
Grazie

Gianluca Palamara ha detto...

Cortesemente se potete rispondere come vedete la mia domanda..grazie